Sono le 23.48 di un tranquillo lunedì sera passato tra un film appena scaricato al pc e affascinanti curiosità in ambito informatico. Ho approfondito su un servizio di “Archimede”, il programma di Italia 1 in onda ieri sera, che presentava un casco in grado di leggere gli impulsi elettrici provenienti dal cervello e collegando questo speciale “caschetto” ad un videogioco o ad un programma di grafica si riusciva a far muovere gli oggetti nello schermo del computer col solo pensiero.
Possibile? A quanto pare si, nel caso del programma di grafica si visualizzava un cubo tridimensionale sullo schermo e il casco in primis legge gli impulsi che si verificano quando si pensa un certo movimento del cubo e in seguito li riproduce quando questi impulsi si verificano nuovamente.
Il tester riusciva a far muovere il cubo in alto e verso destra, a farlo scomparire e riapparire. Tutto questo mi ha lasciato molto fiducioso riguardo al futuro!

Ma torniamo all’argomento principale del post: i QR Code. Cosa sono? Semplicemente dei codici a barre bidimensionali, i cui puntini neri rappresentano informazioni. Sono in grado di contenere 7.089 caratteri numerici o 4.296 alfanumerici in un solo crittogramma.
Posti in una pubblicità o in una vetrina di un negozio, si ha la possibilità di sapere subito il numero di telefono, il sito internet, l’indirizzo e qualsiasi altra cosa vi sia codificata.
Ma come si leggono i codici QR? Ho testato 10 minuti fa l’applicazione QuickMark per cellulari in grado di leggere QR Code solamente avendo a disposizione una fotocamera. Sul mio Nokia c6 funziona perfettamente!
Basta puntare la fotocamera sul quadrato e il programma visualizza tutte le informazioni contenute nel codice.
Andando in uno dei tanti siti che permettono di creare codici QR, ne ho realizzato uno per il mio sito internet che vedete qui a sinistra.
Scaricando l’applicazione QuickMark e installandola sul vostro cellulare, vi basterà avviarla e quindi puntare la fotocamera contro lo schermo in direzione del QR code. Vi si aprirà una pagina con le informazioni contenute, in questo caso l’url di questo sito!

P.s.: alzi la mano chi è convinto che io non abbia niente da fare e mi diverta davvero male… alzi la mano chi pensa che questi codici QR non servano a niente… alzi la mano chi non ha alcuna intenzione di installare QuickMark per leggere il mio QR code…

Scrivi un commento