zynga-poker

Chi non ha mai sentito parlare su Facebook di Zynga Poker Texas HoldEm, FarmVille o CastleVille?

Sono i 3 giochi più popolari creati da Zynga, famosissima azienda che progetta giochi per social network, adesso entra in borsa. “Sarà la più grande quotazione di una società hitech dopo lo sbarco sul listino di Google”, queste sono le parole degli analisti del mercato.

Nell’ultimo anno, 2011, Zynga ha fatturato 7 volte di più del 2010, circa 8,9 miliardi di dollari.
La stragrande maggioranza di noi si chiederà come fa a guadagnare un’azienda di giochi online completamente gratuiti.

Ebbene 220 milioni di utenti Facebook accedono ai videogames Zynga ogni mese e il 3% (ovvero circa 6,6 milioni di persone al mese) acquista con i Facebook credits.
Inutile dire che è una cosa stupefacente.
La realtà è questa, c’è a chi non dispiace acquistare con soldi veri delle case immaginarie, grazie alle quali non avrà mai alcun guadagno reale, o accedere a particolari tornei nel caso di Zynga Texas HoldEm dove comunque le vincite sono maggiori ma rimangono sempre crediti finti per partecipare ad altri tornei.

Sapendo che mai ricaverà un vero euro da uno di questi giochi su Facebook.

Il mercato dei Facebook credits parla da solo, ogni giorno i giocatori spendono 3 milioni di dollari in applicazioni Zynga pagandoli con carta di credito o col cellulare.

Lascio a voi la libertà di esprimere pareri, magari a qualcuno di questi 6,6 milioni di utenti.

Scrivi un commento